Il valore aggiunto di un marchio di successo.

Saint Louis Sucre è un’azienda francese leader di mercato nel settore dello zucchero le cui origini risalgono al lontano 1831, quando viene fondata la prima raffineria a Roye. Da quel giorno a oggi Saint Louis Sucre ha acquisito un’autorevolezza tale da diventare la primissima scelta di moltissimi consumatori che tra gli scaffali di un supermercato non hanno alcun dubbio su quale zucchero scegliere. E il perché potrebbe essere nascosto… nel bec verseur classique.

Confezione Saint Louis Sucre rinnovata con beccuccio Tacom in cartone

Confezione Saint Louis Sucre rinnovata con beccuccio Tacom in cartone

Ma andiamo con ordine.

È il 1964 quando Saint Louis si rivolge a noi con la richiesta di migliorare l’esperienza di utilizzo dei loro astucci di cartone. Il resto è storia: dopo poco tempo consegniamo al cliente due nostri macchinari che gli consentiranno di inserire i beccucci dosatori Pac Spout nei loro astucci di cartone.
Et voilà… les jeux sont faites!
Ben presto Saint Louis Sucre ottiene lo scettro di marchio leader dello zucchero in Francia e questo grazie all’intelligenza e alla lungimiranza di aver pensato a un restyling del packaging che ha letteralmente conquistato tanti clienti grazie alla sua indiscutibile praticità di utilizzo.

Il bec verseur è diventato così il protagonista del packaging e fautore del successo di una già grande e famosa azienda, nonché nostro primo cliente francese, il cui esempio è stato poi seguito dalla quasi totalità degli altri produttori di zucchero in Francia, diventati a loro volta nostri clienti.

Quando il sistema di dosaggio entra nel cuore dei consumatori

Come in tutte le belle storie a un certo punto può arrivare inaspettatamente quell’evento che fa prendere alla relazione tutta un’altra piega.
Per noi e Saint Louis Sucre questo momento arriva nel 2010, quando veniamo contattati dal nostro cliente che ci comunica la volontà di interrompere la collaborazione per passare all’utilizzo di un’altra soluzione di dosaggio completamente cartotecnica: il beccuccio integrato.

Per esperienza sappiamo che questo tipo di dosaggio non garantisce una buona chiusura della confezione e si deforma facilmente dopo pochi utilizzi. Inoltre il prodotto si deteriora rapidamente a causa dell’umidità che una chiusura meno efficiente può causare.
Per un consumatore questo vuol dire grumi, granelli di zucchero sparsi ovunque e difficoltà nel dosare la quantità di prodotto desiderato.
Questi motivi ci sono sembrati validi per mettere in guardia il nostro cliente su un possibile, se non certo, calo delle vendite.

La scelta del beccuccio integrato, come da nostra previsione, ha purtroppo portato Saint Louis Sucre a un drastico calo delle vendite ma non solo!
I consumatori stessi cominciano quella che noi definiremmo senza mezzi termini una vera e propria rivolta fatta di recensioni al vetriolo sui prodotti di questa azienda. Il motivo? Ma ovviamente la mancanza del nostro bec verseur!
Sono tante le recensioni in cui si lamenta la scarsissima praticità di utilizzo e lo spreco senza alcun senso di prodotto.
Sono stati infatti molti che dopo questa scelta disastrosa sono passati ai brand della concorrenza, tra cui Beghin Say, altro nostro cliente grande sostenitore dello spout nei suoi pack.

Dopo questa pioggia di critiche e infine anche la minaccia da parte di Carrefour di eliminare i prodotti Saint Louis dai propri scaffali, il Cliente ha deciso di ricontattarci e riprendere la collaborazione andando nuovamente a includere nelle sue confezioni di zucchero il bec verseur. Vista la situazione venutasi a creare durante la sua mancanza, Saint Louis Sucre ha poi deciso di evidenziare a chiare lettere il ritorno del beccuccio originale con la scritta “Bec Verseur Classique!”.

Una dimostrazione di quanto il dosaggio di un prodotto sia il dettaglio che fa la differenza tra un brand qualunque e un grande brand.

Continuando la navigazione acconsentite all'utilizzo dei cookie.
Personalizza i Cookie Accetta i Cookie